‘Action Antibullying’, questa mattina la chiusura al Belvedere di San Leucio (Video)

 

CASERTA – Questa mattina, presso il Belvedere di San Leucio, si è tenuto l’evento finale di ‘Action Antibullying’ volto alla presentazione e alla condivisione dei risultati raggiunti dal progetto nei diversi paesi partners. Il Progetto “Anti-bullying strategies in schools” finanziato dalla Commissione Europea, nell’ambito del Programma DAPHNE III, è destinato a prevenire e combattere la violenza contro i bambini, i giovani e le donne e proteggere le vittime e i gruppi a rischio. “La giornata di oggi, dedicata al progetto Action Antibullying, è stata un’occasione in più per parlare dell’Unione Europea, propri in questi giorni in cui si parla tanto di divisione – ha dichiarato il referente italiano dell’iniziativa Vincenzo Griffo – . Il nostro progetto, oltre che toccare una tematica molto sensibile, importante e delicata, ha messo a disposizione degli insegnanti, dei genitori e dei ragazzi, gli strumenti necessari per contrastare il fenomeno del bullismo e creare una perfetta convivencia. Per quanto riguarda la Dimensione italiana, il progetto, grazie alle 5 scuole pilota collocate nella Regione Campania, ha permesso di raggiungere circa 3600 genitori, 180 docenti e 1800 bambini presenti nelle 3 province di Napoli, Caserta ed Avellino Per quanto riguarda invece la Dimensione Europea, i 5 Paesi partners (ES, GB,IT, RO e SL), con circa 40 risorse umane impiegate sul progetto. Tutto questo grazie all’Unione Europea, alla Commissione Europea. A tal punto, è opportuno ringraziare i nostri validi partners. Grazie a Chris, Phil, Lorraine ed Ann che ci hanno trasmesso le loro competenze,  capacità e metodo e grazie al Team Spagnolo composto da Gonzalo, Ezequiel, Pablo e Lucia, un gruppo allegro, dinamico e pieno di risorse. Infinitamente Grazie a Aurel, Magda e Bianca che con il loro approccio al lavoro meticoloso hanno prodotto ottimi risultati nelle scuole pilota rumene. Di rilevanza anche il lavoro svolto dal Team Sloveno composto da Katja , Matteia, Apollona e Vania, sempre disponibile, gruppo unito e competente. Grazie ai dirigenti scolastici Grella, Iaiunese,Policarpio,Perone e Petrillo e ai docenti che hanno accolto e implementato il nostro progetto. Un grazie speciale spetta, tuttavia, a Francesco che ha creduto in noi e ci ha aiutato a presentare la proposta, e continua a supportarci con costanza e competenza Tutto questo è accaduto grazie a chi ha creduto nell’Europa e nelle opportunità che mette a disposizione”.

Author: Redazione

Share This Post On

Pin It on Pinterest

Share This