Street Food Festival, tra record di presenze e qualche disservizio

   

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Non c’è ombra di dubbio, l’abbiamo constatato di persona: lo Street Food Festival 2017 ha raccolto sincero gradimento e stracciato i record di presenze di tutte le manifestazioni precedenti, ad esclusione della festa patronale. I complimenti agli organizzatori sono dovuti: iniziativa interessante che può diventare un must da proporre ogni anno, magari con nuove formule che possano riguardare anche l’aspetto turistico e quello commerciale di tutta la città. Onori ed oneri però: qualcosa ha fatto storcere il naso a qualcuno. Non ce ne vogliano tutti coloro che si sono adoperati per la buona riuscita della ‘festa’: da rivedere sicuramente l’aspetto legato alla disposizione degli stand che, distribuiti meglio sul territorio (magari alternando quelli relativi al food con quelli commerciali), avrebbero evitato la calca nei primi cento metri dell’area utilizzata, e incrementato la permanenza del pubblico anche sui restanti cento metri del suolo che invece appariva alquanto vuoto e meno interessante. E poi qualche bidone dei rifiuti in più avrebbe fatto piacere ai tantissimi partecipanti e, soprattutto, ai commercianti che all’alba del nuovo giorno hanno dovuto provvedere da loro alla pulizia dell’area antistante la propria attività. Voto 8, va premiato il coraggio di chi ha voglia di dare alla città, invece di saccheggiarla in continuazione!

Author: Redazione

Share This Post On

Pin It on Pinterest

Share This