“Accesso al cimitero per anziani e disabili ridotto dal 5 al 3 novembre”: a noi sembra una presa in giro…

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Dopo il nostro articolo di ieri, in riferimento alla sospensione delle autorizzazioni all’accesso con veicoli privati all’interno del cimitero durante la settimana della Commemorazione dei Defunti per invalidi e anziani, il dirigente Riccio ha rettificato l’ordinanza. Il termine della sospensione in questione è stata anticipata al 3 novembre e non più al 5 come da precedente ordinanza. Evidentemente non si è colto o non si è voluto cogliere nel segno: bastava, come ogni buona amministrazione dovrebbe fare, predisporre una navetta per tutti i possessori dei pass, per accompagnarli presso le varie congreghe. Avremmo avuto meno caos nel cimitero, meno macchine e un servizio migliore. Laddove non c’è ritorno non c’è idea! Il consenso lo si costruisce anche con un semplice gesto d’attenzione. Ma forse è una pretesa che presuppone una sensibilità che non appartiene ai giorni nostri (almeno questo è il nostro pensiero).