Al via il Centro Antiviolenza, l’iniziativa voluta dagli assessori Imparato e Baia

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Fortemente voluto dagli assessori Claudia Imparato e Rosida Baia, parte il progetto volto alla realizzazione di un centro antiviolenza all’interno di uno dei beni confiscati sul territorio sammaritano. L’iniziativa rappresenta anche un completamento del progetto S.V.O.L.T.E. che prevede l’inclusione socio-lavorativa della donna vittima di violenza attraverso azioni di accoglienza ed orientamento.
Saranno circa 25 gli immobili confiscati che a breve entreranno nel patrimonio dell’Ente sempre con le finalità previste dal regolamento approvato dal consiglio comunale.