Cappella S. Vincenzo Ferreri, i residenti del condominio Sirtori lanciano l’allarme: “Siamo molto preoccupati…”

SANTA MARIA CAPUA VETERE – C’è poco da stare tranquilli a guardare le foto delle condizioni di degrado e di totale abbandono in cui versa la Cappella di San Vincenzo Ferreri di via Sirtori ed è perciò comprensibile la preoccupazione dei residenti dell’attiguo condominio Sirtori che ci hanno segnalato la criticità. Negli ultimi anni anche l’amministratore Giuseppe Uccella dello stabile ha più volte sottoposto all’attenzione degli organi competenti la pericolosità della chiesetta, testimoniata anche dalle foto a corredo dell’articolo, chiedendo ed ottenendo la messa in sicurezza della cappella alle spalle del Duomo di Santa Maria Maggiore. Qualche intervento è stato portato a termine, dunque, ma la situazione è precipitata con il forte vento degli ultimi giorni che, stando a quanto ci raccontano i residenti, ha fatto volare calcinacci e tegole all’interno del condominio. Ci auspichiamo che la nostra denuncia sia sprono all’Ufficio Tecnico del Comune per verificare se sussistano ancora le garanzie necessarie a tutelare l’incolumità pubblica e, in caso contrario, a prendere immediatamente provvedimenti. La questione legata al patrimonio comunale, tra le miriadi di deleghe nelle mani del sindaco Mirra dopo le dimissioni dell’assessore Imparato, è assai seria. Nei prossimi giorni ci occuperemo di un altro immobile pericolante che sta creando non pochi problemi in un rione periferico di Santa Maria Capua Vetere.