I venticinque anni di sacerdozio di padre Giuseppe Palmesano

SANTA MARIA CAPUA VETERE – (Giovanni Della Corte) – Giovedì scorso presso la Parrocchia dedicata a Santa Maria delle Grazie  padre Giuseppe Palmesano ha festeggiato i venticinque anni di sacerdozio durante la Celebrazione Eucaristica vespertina presieduta dall’Arcivescovo di Capua Monsignor Salvatore Visco. Sull’altare accanto al frate francescano, guardiano del locale Convento, il parroco padre Vincenzo Palumbo, padre Berardo Buonanno e frate Domenico Rea, che completano la costituzione della comunità francescana sammaritana e padre Michele Santoro, di comunità presso il convento di Marcianise. Malgrado le misure antivirus che hanno rimaneggiato le presenze nell’edificio di culto molti fedeli hanno partecipato alla Santa Messa dal sagrato dove sono state disposte diverse sedie. Padre Giuseppe è Cappellano  presso il Carcere Militare di Santa Maria Capua Vetere e, durante l’intervento nel quale ha ricordato le comunità dei frati dove è stato, Afragola, Liveri, Teano e Santa Maria Capua Vetere, dove è stato anche parroco in precedenza, ha sottolineato come il servizio sacerdotale  svolto tra i carcerati gli permette di mettere in pratica ogni giorno il discorso delle Beatitudini del Signore Gesù.