Padre Gianmaria Palumbo, domani la cerimonia di intitolazione di una strada

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Da lunedì 2 luglio a Santa Maria Capua Vetere Padre Giammaria Palumbo avrà una strada a lui dedicata. Sarà quella ora chiamata Via Convento delle Grazie che proprio il giorno della Solennità della Vergine sarà intitolata al frate francescano che fece edificare la Chiesa ed il convento dei Frati Minori. La benedizione di S.E. Monsignor Salvatore Visco, Arcivescovo di Capua, precederà il momento clou dell’evento: la targa che ricorda la data di nascita, 31 marzo 1887 e di morte, il 12 ottobre 1947 di padre Giammaria che, eletto nel 1907 superiore dei frati minori sammaritani, concepì subito l’idea di costruire un nuovo ed artistico tempio in onore della Vergine Santissima delle Grazie con annesso convento presso la Cappella omonima ove molti fedeli si recavano per venerare la Vergine sapendosi in breve tempo accattivare la simpatia e la stima del popolo sammaritano e in particolare delle nobildonne Carmela Fossataro, consorte di Gaetano Cappabianca e Cristina Mesolella, che con generosità sostenere economicamente l’opera del frate. E proprio nella chiesa dove si custodisce il magnifico affresco trecentesco di scuola giottesca che rappresenta la Madonna nell’atto di allattare il Bambino Gesù  sarà celebrata il 2 luglio la Santa Messa Solenne dall’Arcivescovo di Capua nella quale culmineranno i festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie che attualmente, in peregrinatio, sta percorrendo  le vie dell’omonima parrocchia.