Questione Stadio, Casal di Principe ne avrà uno nuovo… il Gladiator dovrà ancora aspettare!

SANTA MARIA CAPUA VETERE – “Venerdì 29 Novembre abbiamo approvato il progetto definitivo-esecutivo dello stadio comunale A. Scalzone. Il progetto prevede il rifacimento del campo da calcio in sintetico di ultima generazione, il rifacimento della pista di atletica e la sistemazione della recinzione esterna. Tale progetto è stato inviato nei giorni scorsi al CONI per ricevere il parere favorevole ( tappa indispensabile per avere il finanziamento). Mai nessuna amministrazione negli ultimi 20 anni si è spinta così in avanti per riqualificare gli impianti sportivi e per favorire lo sport. Mi impegnerò un passo alla volta per la rinascita dello sport a Casal di Principe”. Lo abbiamo letto sulla pagina Facebook dell’Assessorato allo Sport del comune di Casal di Principe e un pò ci ha fatto invidia: ma è possibile che l’amministrazione di Santa Maria Capua Vetere non sappia intercettare, progettare, rinnovare e restituire alla città uno stadio degno di questo nome? E’ possibile che siamo gli unici a non poter usufruire (per scarsa partecipazione e mancanza di progetti) a fondi regionali per il rifacimento delle strade o altri servizi essenziali? Confidiamo nelle promesse dei giorni scorsi sull’affidamento del Piccirillo che i tifosi aspettano con ansia, condizione essenziale per chi ha ancora voglia di investire i propri risparmi nella causa nerazzurra, come la proprietà del Gladiator firmata De Felice-Aveta. Qualche giorno fa, davanti all’anfiteatro, è apparso un nuovo striscione di protesta: speriamo con tutto il cuore di essere smentiti!