Regionali, Raucci tenta di portare il auge il ‘trio delle meraviglie: nel Pd spunta la candidatura di servizio di Martino, compagna dell’imprenditore Michele Zito

SANTA MARIA CAPUA VETERE – L’estate appena cominciata sarà più rovente del solito in tutta la provincia di Caserta, ma anche e soprattutto a Santa Maria Capua Vetere dove, dal voto di settembre in poi, si tornerà a parlare di rinnovo dell’amministrazione comunale. E alcuni movimenti in campo potrebbero e saranno anche strettamente legati all’impegno di giugno 2021 quando, invece, si voterà per le Amministrative.

Ecco tutte le ultime novità a riguardo:

CENTROSINISTRA – Sono giorni che si discute circa la possibile, ma secondo noi improbabile, candidatura dell’ing. Carlo Raucci che, con la benedizione dell’ex sindaco Enzo Iodice e dell’ex dirigente dell’Ufficio Tecnico Maurizio Mazzotti proverà a formare il ‘trio delle meraviglie’ dei primi anni duemila: dopo i fuochi d’artificio d’inizio secolo, faranno di tutto, c’è da scommettersi, per ritrovare lo smalto di un tempo. La lista sarebbe quella di Campania Libera diretta da Giovanni Cusano che non è riuscito ancora, però, a strappare l’ok ufficiale al noto professionista sammaritano che sarebbe supportato anche da un consigliere comunale ex boschiano.

Giovanni Zannini sarà della partita nella lista De Luca Presidente con l’appoggio certo del consigliere comunale Agostino Baldassarre e dell’avvocato Gianfranco Corvino. A sostenere, invece, la candidatura dell’assessore regionale uscente Sonia Palmeri saranno i fratelli Rosario e Maurizio Capitelli.

Sammaritano solo d’adozione, Agostino Steve Stellato sarà sicuramente candidato nella lista Mastella con De Luca, con l’avallo del consigliere regionale Luigi Bosco e la benedizione dell’avvocato Francesco Fabozzi che lo ha fortemente caldeggiato.

Il Partito Democratico potrebbe decidere ‘di passare’: gli onorevoli Stefano Graziano (supportato da un paio di consiglieri comunali) e Gennaro Oliviero (sostenuto dal fedelissimo Martino Valiante e dai consiglieri che fanno capo al Gruppo di Nicola Leone) sono certi di partecipare alla partita con un’altra sammaritana d’adozione (la compagna dell’imprenditore Michele Zito di Mz Costruzioni) che sta sondando il terreno per piazzare la sua candidatura di servizio a rafforzare la posizione nel partito di Stefano Graziano (Teverola). Napoletana di nascita e di residenza, attualmente Gerardina Martino ricopre il ruolo di assessore al Bilancio del comune di Acerra.

Circa Italia Viva l’unico, al momento, a muoversi vivacemente nella Città del Foro è l’ex consigliere Giovanni Di Costanzo che ha rotto le riserve e ha deciso di sponsorizzare a spada tratta la candidatura di Nicola Caputo.

CENTRODESTRA – La Lega, che oggi ospiterà alle 20.30 presso l’Anfiteatro Campano, il ‘capitano’ Matteo Salvini per la prima volta a Santa Maria Capua Vetere, supporterà nella figura di Giovanni Campochiaro, Giuseppe Barbato e il consigliere Dino Capitelli la candidatura di Gianpiero Zinzi. Difficile la discesa in campo del coordinatore provinciale Salvatore Mastroianni, il cittadino Alessandro Maffei e il Provinciale Giovanile Renzo Carusone che potrebbero optare per l’alternativa rappresentata dal duo Peccerillo (Macerata) – Paolino (San Prisco).

Più complicata la questione relativa a Forza Italia: la consigliera Viscardo sarà in buona compagnia (con l’assessore Paolo De Riso, l’ex assessore Gerardo Di Vilio e il coordinatore Cittadino Francesco Russo) a sostenere il consigliere regionale uscente Massimo Grimaldi. C’è da capire come si muoverà l’architetto Franco Marino, al centro di una polemica senza fine sulla direzione cittadina del partito nata nei giorni scorsi, e Pietro Smarrazzo la cui candidatura (e quindi il suo seguito rappresentato dal consigliere Paolo Busico e da Enrico Di Rienzo) resta ancora in bilico. 60% sì, 40% no.

Sicura di partecipare alla prossima tornata elettorale regionale la consigliera comunale e provinciale Maria Gabriella Santillo, sammaritana doc, che occuperà uno dei tre posti, insieme a Gimmi Cangiano (Caserta) e Enzo Pagano (Aversa) riservati ai rappresentanti istituzionali.