Kapu Coin sbarca a Futuro@Remoto: dall’8 all’11 novembre alla Città della Scienza di Napoli

  

NAPOLI – Nel 2018 Futuro Remoto torna ad aprirsi all’intera città di Napoli, a tutta la regione Campania e all’intero Paese, con sempre più forza quale centro di riferimento per la ricerca scientifica e la cultura, occasione per vivere e far vivere le esperienze più significative nel campo dell’innovazione scientifica, tecnologica e sociale.

Il progetto prevede un nuovo modello di crescita economica fondato sulla circolazione del credito tra imprese mediante un circuito locale elettronico di compensazione Multilaterale per l’Area Sud (C.L.E.M.A.S.) destinato allo scambio di beni e servizi, sfruttando la tecnologia blockchain (registrazione contabile decentrata). E a grande novità, tutta sammaritana, è che il supporto informatico alla tecnologica blockchain sarà fornita da Kapu Coin, un marchio in continua espansione, figlio di un’intuizione geniale dell’imprenditore Martino Merola. Durante la manifestazione ciascun utente sarà munito con un numero di monete sufficienti per l’esecuzione di una o più transazioni consultabili (in blockchain) in diretta per il tramite di un monitor tv.

L’iniziativa amplifica lo spirito e il carattere che la manifestazione ha assunto nei precedenti tre anni di vera e propria “Festa della Scienza”, una festa di tutti e aperta a tutti. A partire dall’iniziativa congiunta delle sette Università della regione Campania, del MIUR – Ufficio, Scolastico Regionale per la Campania e di Fondazione Idis-Città della Scienza, fortemente sostenute dalle Istituzioni locali, da tutti i principali centri di ricerca nazionali, la manifestazione rappresenta un’ormai consolidata e vivace piattaforma vivente di “social innovation”. Attraverso la creazione di sistemi di interconnessione e di coinvolgimento esteso di stakeholders differenti, Futuro Remoto sta contribuendo a un cambiamento di ruoli e relazioni, cambiamento che è necessario al processo di innovazione sociale.

A

Author: Redazione

Share This Post On

Pin It on Pinterest

Share This