La Lega apre i battenti a Sparanise e Lusciano

CASERTA – Negli ultimi mesi dello scorso anno si sono concretizzate le azioni politiche messe in campo dal coordinatore provinciale della Lega Salvatore Mastroianni per la costituzione di un folto gruppo costitutivo in entrambe le realtà cittadine.
In particolare, a Sparanise tra i più attividal punto di vista politico Claudio Romagnoli, Paride Santillo, Manuele Vessella, Alessandro Romagnoli, Luca Terrazzano e Maurizio Rossi hanno dato vita ad una fase di proselitismo sul territorio tesa al radicamento della Lega nella piccola ma importante realtà della zona calena.

Parimenti, anche a Lusciano si sono intensificati i rapporti e gli incontri con un significativo gruppo di neo-tesserati della Lega di Terra di lavoro.
Tra questi: Spatafora Luigi, Costanzo Salvatore, D’Alessandro Maria Rosaria, Cangiano Mauro , Salla Arturo, Ferrara Giuseppe, Castiello Generoso, Abategiovanni Francesco, Palazzo Massimo e Mallardo Giuseppe hanno chiaramente manifestato l’intenzione politica di lavorare al radicamento del partito sul territorio anche attraverso la pianificazione dell’apertura di una Sede cittadina nel più breve tempo possibile.
Tutto ciò in assoluto concerto con l’azione politica volta alla realizzazione del cosiddetto partito del territorio promossa dal coordinatore provinciale del partito di Matteo Salvini a Caserta Salvatore Mastroianni e costantemente accompagnato in ogni iniziativa politica dai parlamentari campani Gianluca Cantalamessa e Pina Castiello, rispettivamente coordinatore regionale del partito e Sottosegretario di Stato.
(Nelle foto: Salvatore Mastroianni coordinatore provinciale della Lega a Caserta, Luigi Spatafora di Lusciano e Claudio Romagnoli dì Sparanise)