Magialmagate: Mirra dice che marito e moglie non si parlano, ma le riunioni politiche Imparato, Monaco e Milone le fanno nella sede delle Cooperative

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Come sindaco qualche delusione l’abbiamo mostrata sull’operato di Antonio Mirra, ma come avvocato penalista ci lascia addirittura qualche perplessità in più. Nell’ultimo consiglio comunale, in merito alla vicenda Magialmagate, il primo cittadino prese le difese dell’Assessore Imparato impelagata sull’inopportunità di far partecipare le cooperative sociali del marito ai bandi del comune di Santa Maria Capua Vetere, asserendo che marito e moglie non si fossero parlati sull’argomento. Eppure questo scatto di qualche giorno fa ritrae l’assessore in compagnia della fedelissima consigliera Milone (sulla quale presto apriremo una pagina di commento) all’uscita degli uffici Magialma, al termine di una riunione politica. Insomma caro Mirra, se vi fosse stato reato, i suoi ‘clienti’ sarebbero stati immediatamente condannati! Ne cerchi un’altra di scusa…