Mirra e Mastroianni: “Sull’ospedale Melorio non faremo sconti a nessuno”

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Negli ultimi mesi l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Mirra ha costantemente monitorato tutte le situazioni inerenti al presidio ospedaliero della Città di Santa Maria Capua Vetere riscontrando una serie di circostanze che hanno, nel corso del tempo, condizionato l’efficienza dei servizi offerti dall’ospedale Melorio e quindi in netta contrapposizione rispetto ai positivi risultati ottenuti negli ultimi mesi relativamente ai lavori di adeguamento strutturale e di ammodernamento dei reparti che hanno interessato il locale nosocomio. In particolare le principali criticità riscontrate dall’amministrazione comunale sono connesse al personale e precisamente è stato registrato sia un calo del numero degli infermieri rispetto alle esigenze del presidio ospedaliero, sia la mancata sostituzione di personale medico andato in pensione o prossimo al pensionamento, sia un numero assolutamente inadeguato del personale paramedico per una struttura quale è il Melorio che risponde alle richiesta di un vasto bacino di utenza.

Tutte queste circostanze hanno immediatamente allertato l’amministrazione comunale che, al fine di garantire la massima efficienza della struttura, ha convocato tramite il sindaco Antonio Mirra una ulteriore riunione, in aggiunta alle numerose svolte in precedenza, per la mattina di giovedì (ore 12.30) alla quale è stata chiesta la partecipazione anche del Direttore sanitario dott. Diego Colaccio.

“A tale situazione – hanno dichiarato il sindaco Antonio Mirra e il consigliere comunale Salvatore Mastroianni – purtroppo si è giunti nonostante le continue e numerose sollecitazioni che l’amministrazione comunale, da due anni a questa parte, ha fatto ai vertici dell’Asl di Caserta. Resta chiara, come sempre, la nostra posizione a tal riguardo e sull’ospedale di Santa Maria Capua Vetere non si faranno sconti a nessuno e ci schiereremo, ancora una volta, a difesa del Melorio e dell’intera comunità cittadina”.

Author: Redazione

Share This Post On

Pin It on Pinterest

Share This