Project Financing al cimitero, conviene di più al comune o al privato?

SANTA MARIA CAPUA VETERE – La giunta comunale guidata dal sindaco Antonio Mirra, con delibera del 30 gennaio, ha dato concretamente avvio alle procedure relative al Project Financing per l’affidamento in concessione della gestione funzionale ed economica del servizio di illuminazione al cimitero comunale. L’idea del Project Financing, presentato dall’amministrazione e in particolare dagli assessori ai Servizi Cimiteriali Virgilio Monaco e al Project Financing Nicola Leone, nasce dalla ferma volontà di un restyling del luogo sacro rispetto al quale l’amministrazione Mirra, fin dal suo insediamento, sta investendo energie e risorse.

A questo punto è necessaria qualche considerazione: il project financing, pur non essendo un istituto ben visto dall’ANAC, ha comunque la sua ratio nella ricerca di capitali privati per poter portare a termine opere pubbliche di rilevante costo

Il vantaggio di questo tipo di contratto sta nel fatto che il privato, a fronte del cospicuo esborso di capitali, può gestire l’opera pubblica per un periodo di tempo più lungo dei normali contratti della P.A.

Leggendo la proposta di Project financing  relativa alle lampade votive si nota che l’ingente investimento del privato è di circa 625.213,50 euro  a fronte della gestione del servizio per ben 25 anni.

In favore del Comune il privato dovrà corrispondere un aggio annuo di 42.500,00. Tolta questa cifra tutti gli incassi per le lampade votive andranno alla ditta che potrà chiedere agli utenti 22,00 euro annui per ogni singola lampada votiva  

Forse non siamo molto capaci con i calcoli e, senza sapere il numero preciso delle lampade votive ( dato che non si legge di certo dalla delibera)  non possiamo neanche essere molto precisi nel calcolare il reale vantaggio per l’Ente.

Ma, ad occhio, ci sembra molto vantaggioso per il privato  a fronte di una somma, tutto sommato, di media importanza accaparrarsi un servizio pubblico per un quarto di secolo.

Author: Redazione

Share This Post On

Pin It on Pinterest

Share This